Allena la tua mente ad agire prontamente

Per raggiungere un obiettivo o per affrontare una sfida, devi essere pronto o preparato? Scopriamolo insieme.

Piú spesso di quanto vorresti la vita ti propone sfide diverse che richiedono azione. A volte invece di essere sfide, ti vengono offerte opportunitá e vorresti buttartici dentro a capofitto. Altre volte ti sei preparato per anni per un obiettivo specifico, ma non riesci a fare il primo passo.

Come affrontare quindi una sfida o un nuovo obiettivo? Devi essere pronto o preparato per agire? Spesso mi é capitato di avere dei clienti che erano pronti per intraprendere la realizzazione di un obiettivo senza avere alcuna preparazione, ed altri che erano preparati su tutti i fronti ma erano lungi dall’essere pronti.

Essere pronto ed essere preparato sono due condizioni completamente diverse, e non necessariamente l´una precede l´altra.

L’ opposto di essere pronto é procrastinare – l’ opposto di essere preparato é improvvisare. Non tutte le situazioni richiedono che tu improvvisi, e nemmeno che tu procrastini. Se per esempio il tuo obiettivo é quello di preparati per una maratona, improvvisare in pessima forma fisica sarebbe un disastro preannunciato, ma se invece il tuo obiettivo é quello di aprire una attivitá commerciale nel tuo settore di competenza, dove le indagini di mercato sono state fatte, e gli aspetti finanziari e legali sono stati valutati risultandoti favorevoli, procrastinare non avrebbe alcun senso.

Certo, prepararsi è utile. Ma non puoi mai essere preparato per tutte le casistiche di opportunitá e sfide. Ció di cui necessiti é una mente flessibile e fiduciosa che va allenata nelle transizioni di vita a rispondere con prontezza a qualsiasi sfida.

Nel My coaching Lab presto molta attenzione ai processi mentali dei clienti che vogliono cominciare un percorso, offrendo diverse stategie per allenare la mente all’azione. Lo scopo del coaching é di offrire gli strumenti per saper come agire quando le sfide o le opportunitá si presentano.

Cominciare un percorso non implica la tua capacità di pianificare, ma la tua capacità di agire. Ci sarà sempre più pianificazione da fare, più scenari da considerare. Certo, sarebbe fantastico sentirsi completamente pronti. Ma la realtà è che aspettare fino a quando non ti senti pronto può significare che l’opportunità di agire è già passata, abituandoti cosí a tollerare le condizioni scomode attuali a lungo termine.

L’illusione di un momento perfetto per cominciare non fa altro che trattenerti. Nel business per esempio chiunque sia riuscito a raggiungere il successo con una idea innovativa, ha iniziato prima di essere pronto. Il modello LEAN di Business infatti rispecchia questa filosofia – Lanciare un prodotto sul mercato prima che sia perfetto per poi perfezionarlo lungo il percorso a secondo delle esigenze del cliente – I primi telefoni digitali ne sono un esempio.

Non è facile affrontare la paura dell’ ignoto, soprattutto quando è una sfida o un obiettivo a cui tieni profondamente. La paura é un vampiro energetico. Pertanto,invece di usare tutte le tue energie nelle tue incertezze, dovresti vedere il tuo primo passo per quello che è: il primo di molti passi a venire.

Dai un occhiata a questo disegno per scoprire lo SWOT (I punti di forza interni ed esterni, e le debolezze interne ed esterne) della tua conoscenza situazionale.

Elena Hansen – My-coachinglab.com

Cose che sai di sapere: se sai di sapere ció che ti occorre puoi usarlo direttamente. E la tua forza (S per Strengths), è tutto quello che padroneggi con confidenza, le tue competenze, la tua esperienza. É la parte fondamentale del tuo vantaggio nelle sfide. Con questa consapevolezza dovresti essere mentalmente pronto per agire.

Cose che sai di non sapere: rappresenta l´ambito della preparazione e delle opportunità (O per opportunities) . Evita peró di prepararti invano con l’illusione della produttività. La ricerca dimostra che tendiamo a usare qualsiasi giustificazione per tenerci occupati. Per esempio, leggere tutorials o guardare videos ti da l´illusione che ti stai preparando, ma è solo un modo per indurre il tuo cervello a pensare che sei produttivo verso l’obiettivo/sfida tenendoti occupato. Invece di prepararti e fare ricerche, se sai di sapere, agisci! Scegli un primo passo e fallo. Quando guardi indietro, non crederai a quanti progressi hai fatto.

Cose che non sai di sapere: da qui vengono le sorprese e per prudenza ti aspetti che non siano piacevoli, pertanto corrisponde all’area delle debolezze (W per weaknesses). Tuttavia succede anche che ció che non sai di sapere, all´improvviso si rivela come una illuminazione, una scoperta, facendoti sentire sia stupido che un genio considerandola peró una debolezza per non averlo scoperto prima, e quindi aver perso un sacco di tempo prezioso. Qui potresti essere pronto per agire, o pronto per prepararti ad agire.

Cose che non sai di non sapere: Non sai cosa non sai. Potrebbe rappresentare una minaccia (T per Threats) perché in questo ambito sorgono gli imprevisti. Il modo migliore e più veloce per imparare è attraverso l´esperienza. Solo così scoprirai ciò che non conosci e potrai pianificare di conseguenza. Sappi che secondo i principi del coaching, nella vita non si commettono errori ma si ricevono feedbacks per le nostre azioni, le quali poi ci guideranno nelle nostre future transizioni di vita.

“È sapiente solo chi sa di non sapere, non chi s’illude di sapere e ignora così perfino la sua stessa ignoranza.” Socrate

Quindi azionarsi é l´unico modo per intraprendere il percorso, dove in alcune situazioni la “procrastinazione temporanea” é giá azione. Mi spiego: Se per esempio hai deciso di divorziare, l´azione non é improvvisare l’inizio del percorso chiedendo di punto in bianco il divorzio al coniuge o addirittura mettere lui/lei/loro alla porta, soprattutto se ci sono dei bambini coinvolti. In questo caso l´azione consiste nel prepararsi al divorzio prima di annunciarlo, prendendosi tempo per fare una scelta informata e responsabile (procrastinazione temporanea). Consultarsi con un avvocato per esplorare i tuoi diritti; contattare il tuo istituto finanziario per negoziare nuovi accordi; servirsi di un mediatore di separazioni per aiutarti a concordare construttivamente i termini di accordo affrontando i bisogni e gli interessi dei bambini; avvalersi di uno psicologo o un coach per il supporto emotivo e quanto altro, sono giá azioni che rappresentano che sei pronto per divorziare anche se non lo stai facendo di fatto.  

Attenzione peró, perché le persone che sono brave a prepararsi spesso si affidano alle liste di controllo per gestire la complessità e tali strumenti sono inestimabili. L’unico problema è la tendenza a creare una “mentalità da checklist”: con la convinzione che solo quando la checklist è completa, si puó essere pronti per qualsiasi evenienza.

Sentirsi pronto è tanto una mentalità quanto un insieme di comportamenti. È la volontà di affrontare gli imprevisti e di adattarsi secondo necessità. La prontezza si basa sulla preparazione mentale per consentirti di colmare le lacune ogni volta che si presenta un problema o un´opportunità che non era nella tua lista di preparazione

La prontezza all´azione è un´abilità chiave in qualsiasi area della vita che richiede una risposta complessa. Pensa alla mentalità che ti servirà per essere pronto ad affrontare quelle cose per cui non puoi prepararti. Quindi per affrontare tutte le tue transizioni di vita significative, lavora sul tuo stato mentale in modo da non essere sbalzato fuori strada quando accade l’imprevisto.

Il messaggio finale che vorrei lasciarti con questo articolo é quello di allenare la tua mente alla prontezza perché l´adozione di una mentalità pronta ti darà maggiore sicurezza e capacità di impegnarti, indipendentemente dalle circostanze che incontri. Quando hai una mente allenata, hai la capacità di essere adattabile, e di farlo da una posizione di forza e fiducia dove puoi gestire il nuovo e l´imprevisto.

Se ti è piaciuto l’articolo lascia un commento, metti un like o condividilo. Se invece hai bisogno di ulteriori informazioni scrivimi pure, sarò felice di risponderti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.